Archivio gallizio



News
Artista
Opere
Documenti
Pubblicazioni
Autentiche
Contatti

L'ARCHIVIO

L' Archivio Gallizio è un'associazione culturale creata nel 1999 da Piergiorgio Gallizio , Augusta Rivabella e Liliana Dematteis, che ne diviene il Presidente nel 2003 . L'Archivio è responsabile per l'autenticazione, la conservazione, la protezione , la promozione e lo studio delle opere di Pinot Gallizio . L' Archivio Gallizio realizza e/o offre il suo sostegno per l'organizzazione di mostre , cataloghi e altre attività culturali , con lo scopo di promuovere la conoscenza del lavoro dell'artista nelle sue connessioni con le Neo- Avanguardie degli anni Cinquanta e Sessanta e nelle ricerche attuali. A questo scopo collaboriamo con le più prestigiose istituzioni pubbliche e private (musei , centri d'arte , università, fondazioni e gallerie) a livello internazionale e offriamo a studiosi e ricercatori l'opportunità di approfondire i loro studi riguardanti l'artista ed i movimenti artistici a cui ha preso parte, il Mouvement International pour un Bauhaus Imaginiste e il Movimento Situazionista.
Fin dalla sua fondazione , l'Archivio ha riordinato, catalogato e archiviato Le opere di Gallizio e la relativa documentazione testuale e fotografica . Questo lavoro ha portato alla pubblicazione di Pinot Gallizio. Catalogo Generale delle opere 1953-1964 a cura di Maria Teresa Roberto con Giorgina Bertolino e Francesca Comisso ( Gabriele Mazzotta Editore, Milano 2001) e all'aggiornamento costante della banca dati delle opere, bibliografia e mostre.
Partendo dalla ricerca, trascrizione e riorganizzazione degli scritti editi e inediti dell'artista, tra cui poster, manifesti, appunti, corrispondenza ( per lo più con Asger Jorn , Guy Debord , Carla Lonzi) l'Archivio ha pubblicato Pinot Gallizio. Il Laboratorio della Scrittura, diviso in sezioni tematiche accompagnate da introduzioni storiche e critiche (Charta Casa Editrice, Milano 2005) .
Originariamente nella casa di Pinot Gallizio ad Alba , l'Archivio ha sede dal 2003 a Torino ( via Principe Amedeo 29 ). In collaborazione con la Città di Alba, l'Archivio Gallizio ha contribuito alla creazione di un "museo sul territorio" con la collocazione di opere d'arte in importanti spazi pubblici di Alba – come il Municipio, il Teatro Sociale, il centro polifunzionale del Cortile della Maddalena - e con lo Spazio Gallizio, un centro di documentazione aperto nel 2012 presso il Centro Studi Beppe Fenoglio, dove insieme a materiali fotografici, video storici e filmati è stata installata l'opera ambientale realizzata dall'artista poco prima della sua morte, avvenuta nel Febbraio 1964.
Attualmente lo staff dell'archivio è costituito da Liliana Dematteis ( Presidente ) e gli storici dell'arte e autori del catalogo generale Giorgina Bertolino, Francesca Comisso (Vice - presidente) e Maria Teresa Roberto. Ove necessario, nell'ambito del restauro, l'Archivio ricorre per consulenza ad esperti come il Prof. Antonio Rava del Centro di Conservazione La Venaria Reale.

AUTENTICAZIONE DELLE OPERE DI PINOT GALLIZIO

L' Archivio offre un servizio di autenticazione e archiviazione (solo per appuntamento ) per le opere di Pinot Gallizio che non sono ancora incluse nel Catalogo Generale delle opere, curato dall'Archivio con il fondamentale supporto della Fondazione Ferrero di Alba . Nulla è dovuto per le archiviazioni, ma l'Archivio si riserva di richiede un contributo da determinare secondo la tecnica del il lavoro.

Per avviare il processo di archiviazione sono necessarie tre fotografie 18x24 a colori , una fotografia del retro dell'opera ed eventualmente una scansione 300 dpi.

Insieme alle fotografie si prega di inviare i seguenti dati:

- Titolo, data di esecuzione, tecnica e dimensioni dell'opera
- Provenienza, etichette e / o iscrizioni sul retro ( se presente), mostre e pubblicazioni
- Proprietà attuale, indirizzo completo e numero di telefono.

English version

© 2011 Archivio Gallizio